Ortopedico a Napoli per interventi di ricostruzione articolare di anca e ginocchio

Il dolore articolare destabilizza molto una persona al punto che spesso non si riesce più a svolgere le classiche mansioni basilari come camminare o correre, risulta impossibile addirittura salire le scale. Quando si inizia a sentire il dolore insopportabile all’anca oppure al ginocchio, o entrambi, la qualità della vita inizia a risentirne. Se pensiamo che queste due articolazioni sostengono il peso del nostro corpo e ci permettono di compiere azioni semplici, il problema non lo si può ignorare.

Da dove viene il dolore?

Quando le articolazioni come anca o ginocchio iniziano a causare molto dolore, spesso la diagnosi porta ad un problema unico: l’assenza di cartilagine. Che sia dipeso da un trauma, da un infortunio serio, oppure dall’avanzare dell’età, la cartilagine e cioè quel cuscinetto sito tra un’articolazione e l’altra e che permette il movimento, può rompersi o assottigliarsi fino a scomparire completamente. La sua assenza comporta che le ossa vicine, vadano a toccarsi, generando dolore.

Esistono dei rimedi per evitare l’operazione di ricostruzione e consistono in:

  1. Terapie farmacologiche
  2. Infiltrazioni articolari
  3. Fisioterapia

Ma quando queste non sortiscono più l’effetto desiderato, allora c’è solo una via da intraprendere: l’operazione di ricostruzione articolare.

Intervento di ricostruzione articolare di anca e ginocchio: quello che devi sapere

Negli ultimi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante, tanto da portare la percentuale di successo degli interventi di ricostruzione articolare di anca e ginocchio oltre il 95%. Ciò vuol dire che tutte le persone che hanno subito questo trattamento hanno trovato il completo giovamento, riduzione quasi completa del dolore e ripristino delle attività e della mobilità articolare.

Come in ogni intervento che si rispetti, ci sono dei rischi. In questa particolare situazione sono raggruppabili in due macroaree:

  1. Coaguli di sangue che si possono formare all’interno delle vene della gamba.
  2. Infezioni, la causa più comune di complicanza post operatoria.

In genere da un intervento simile, che ormai viene effettuato in artroscopia, si trascorrono pochi giorni in ospedale e già nelle ore post operatorie inizia la riabilitazione fisica per il recupero della mobilità e della flessibilità, parametri importantissimi per il pieno recupero. Nelle prime settimane post operatorie è consigliato un supporto familiare.

Capitolo stampelle. Per un recupero ottimale dall’intervento di ricostruzione dell’articolazione dell’anca o del ginocchio, è consigliato aiutarsi con delle stampelle. Nel caso dell’operazione all’anca il sussidio esterno varia fino ai 30 giorni, mentre per le ginocchia può arrivare anche a 40 giorni. Di solito nell’arco di un paio di mesi i pazienti riescono a riprendere le normali attività comuni come camminare, nuotare, ballare… Sono sconsigliati gli sport di alto impatto, che mettono sotto stress l’articolazione, come il tennis o il jogging. Si torna tranquillamente anche a guidare! Il dolore potrebbe riacutizzarsi leggermente dopo un lungo tratto alla guida, ma questo avviene perché i microtraumi alle ginocchia impiegano più tempo a risaldarsi.

Ortopedico a Napoli: a chi affidarsi?

Se il paziente è nei pressi di Napoli, può affidarsi alle cure del Dott. Flavio Carbone. Specialista in traumatologia, ortopedia e in special modo proprio nella ricostruzione articolare di anca e ginocchio, opera su tutta la regione Campania arrivano anche a San Luca di Vallo della Lucania e al Fatebenefratelli di Roma. Se stai cercando un Ortopedico a Napoli a cui affidarti ti consigliamo di contattare il Dott. Flavio Carbone attraverso il sito web ufficiale https://www.dottorflaviocarbone.it/.

Il Dottor Flavio Carbone è uno dei più rinomati del suo settore, aggiornato e competente, ha nel suo palmares delle esperienze molto significative come:

Ospedale San Luca di Vallo della Lucania (Sa) sotto la guida del mio maestro e primario Dr Nicola Capuano, esperto di fama internazionale nella chirurgia ortopedica traumatologica e protesica di primo impianto e di revisione;

Istituto Fiorentino di Cura ed Assistenza in Firenze con 2 lunghe Fellowship presso il DR Andrea Baldini, opinion leader ed eccellenza di riferimento del settore, su tecniche di base ed avanzate di ricostruzione articolare e revisione protesica.

Il dottore basa il suo credo nella pianificazione dello stato di salute del paziente, studiando singolarmente caso per caso e generando un piano specifico ad ogni operazione. Questo sistema fa sì che ogni suo cliente trovi la soluzione idonea al proprio fisico e si sa che il corpo umano è una macchina imperfetta, raramente ce ne sono due uguali.

Lascia un commento